POP People

IL TEAM

Il team di POPCult è composto da liberi professionisti specializzati che lavorano insieme da molto tempo.

Giusi Santoro

Giusi Santoro

Produttrice e Montatrice

Pluripremiata montatrice e produttrice, è nata e vive a Bologna. Si laurea in Scienze della Comunicazione all’Università di Bologna e si specializza in montaggio digitale. Da 15 anni lavora come freelance per case di produzione fra Bologna, Milano e Roma. Ha montato più di 60 documentari, oltre a spot pubblicitari e programmi TV. I suoi documentari hanno vinto premi in alcuni dei maggiori festival mondiali. Fra i più noti: Strade blu, Il bravo gatto prende i topi (David di Donatello 2006) e Megalopolis (Premio Ilaria Alpi 2008). Dal 2002 si dedica inoltre alla produzione di film brevi di fiction e documentari trasmessi dalle TV nazionali ed estere, sia terrestri che satellitari: RAITRE, RAIDUE, i canali FOX. Tra le sue produzioni: Mongolia anno zero-quattro (2004 – 2x52); L’amore che fugge; Io giuro – Ritratti di donne soldato; La Neve di Giugno; Over the Rainbow; XXL-Vite Extralarge; L’isola dei sordobimbi; Il Pioniere del Wireless; Stare al mondo; Il violino di Cervarolo; Subbuteopia; Il Carracci perduto; 1 mappa per 2; L’altro Fellini; Sabotatori.
La famiglia salvanimali Serie TV - Sky Uno Italia.

Andrea Dalpian

Andrea Dalpian

Regista e Direttore della Fotografia

Nato a Genova, vive a Bologna dal 1997. Regista e direttore della fotografia da ormai più di 10 anni, esperto di workflow e interazione tra produzione, formati e post-produzione, teoria e tecnica della color correction/color grading, in particolare in ambito documentaristico. I suoi documentari: Mongolia anno zeroquattro (2004), Il Filo d‘erba, la ciminiera (2007), La Neve di Giugno (RaiDue 2009), Stare al mondo (2010), Il Carracci Perduto (2012), Just freedom (2014), Una Storia di Lupi (2014). E’ stato regista nel programma Glocal (Raitre 2002) e ha realizzato gli spot per la campagna pubblicitaria “I giovani non fanno acqua” per Regione Emilia-Romagna e Ministero dell‘Ambiente (Mtv 2007). All’attività di regista affianca quella di direttore della fotografia. Numerosi sono i documentari che ha firmato, tra i quali: L’amore che fugge (Fox 2006,Tsi), Io giuro (RaiTre 2007), Scarlett e la Piccola America (2008), XXL – Vite Extralarge (RaiTre 2009), Paradiso Ritrovato (2009), Il pioniere del wireless – Guglielmo Marconi 1874-1937 (2009), Lo chiamavano Vicky (2011), Subbuteopia (2012), Voci in Nero (2012), L’altro Fellini (2013, Media European Program), I mostri di Balsorano(2013, RaiTre), Né Carne né Pesce (10 puntate 2013, il Gambero Rosso Channel), Una Mappa per Due (2014), Nel Pallone (2 puntate 2014 LaEffe), La Famiglia Salvanimali (10 puntate 2014 Skyuno).

Riccardo Nanni

Riccardo Nanni

Suono e Musiche

Nato a Bologna, musicista, compositore, arrangiatore e ingegnere del suono, si laurea in Pianoforte al Conservatorio "GB Martini" di Bologna. Ha scritto e prodotto il successo internazionale " Mueve la Colita ", del film premio Oscar ‚ “La Grande Bellezza" di Paolo Sorrentino. Ingenere del suono in grandi eventi live per Carmen Consoli, Claudio Baglioni, Placido Domingo, Ennio Morricone e in due edizioni del “Pavarotti and Friends". Ha sviluppato l’attività di post-produzione e composizione musiche originali per Documentari, Film, Cortometraggi e Mini-serie tv, tra i quali si segnalano: La Via delle Fiabe di Giulio Colli - editing e missaggio, colonna sonora originale, Io Giuro. Appunti di donne Soldato di Maria Martinelli – editing, La neve di giugno di Andrea Dalpian - editing e missaggio, colonna sonora originale, XXL - Vite Extralarge di Tania Pedroni - editing e missaggio audio, Over the rainbow di Maria Martinelli - editing e missaggio audio, Signori Professori di Maura Delpero - editing e missaggio audio, The Diabolikal Super-Kriminal di Sandro Sunda - editing audio , Il viaggio di Seth a Otranto di Michele Fasano - editing e missaggio audio, Il Pioniere del wireless di Enza Negroni - editing e missaggio, colonna sonora originale insieme a Giancarlo di Maria, La terra negli occhi di Gaia Adducchio - editing e missaggio audio, Cosmic Energy di Giuseppe Schillaci - sound design e missaggio audio, In me non c’è che futuro di Michele Fasano - editing e missaggio audio, My name is Janez Jansa di Janez Jansa - musiche originali, Il Violino di Cervarolo di Nico Guidetti - missaggio audio, Subbuteopia di Pier Nosari - missaggio audio, 1 Mappa per 2 di Danilo Caracciolo e Roberto Montanari - missaggio audio e musiche originali, Janas di Giulio Giunti - missaggio audio, Una Storia di Lupi di Andrea Dalpian - musiche originali insieme a Cristiano Alberghini, Uomini Proibiti di Angelita Fiore - musiche originali insieme a Cristiano Alberghini.

Daniele Cutrufo

Daniele Cutrufo

Suono e Musiche

Fonico di presa diretta ed esperto di post produzione audio, si è laureato con una tesi incentrata sul delicato rapporto tra suono e immagine nel cinema e nella comunicazione audiovisiva in generale. Da circa 10 anni si occupa con grande passione di tutto ciò che riguarda il suono applicato all’immagine e ha maturato un’ampia esperienza di lavoro sul set, partecipando alla produzione di audiovisivi realizzati per le principali emittenti televisive nazionali e internazionali.

Nico Guidetti

Nico Guidetti

Regista

Nato e cresciuto a Reggio Emilia, dove tuttora vive e lavora. Dopo la laurea in filosofia, tra il 1999 e il 2002 collabora, come critico cinematografico, con la rivista Cineforum, tra le più importanti in Italia. In quegli anni frequenta corsi di regia cinematografica a Bologna, specializzandosi nel documentario.
Tra il 2000 e il 2001 collabora con L‘Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico di Roma, prima come assistente di regia, poi come operatore. E’ tra i fondatori del Centro studi R60 a Reggio Emilia, di cui è responsabile della sezione audiovisivi e per cui realizza numerosi documentari sul tema del lavoro e della sua storia in terra emiliana. Sempre sul tema della memoria e della riscrittura della storia locale attraverso il cinema documentario, da alcuni anni lavora insieme a Matthias Durchfeld di Istoreco (l’istituto storico per la Resistenza di Reggio Emilia), con cui ha realizzato Ragazzi di Vezzano (2008), Primavera di bellezza (2011) e Il violino di Cervarolo (2012). Filmografia: Sante Mussini (2003), La memoria della terra (2004), Penelope e la guerra (2006), Note a margine – Appunti per un film sul 7 luglio (2010), Sabotatori (2015).

Donna Charsley

Donna Charsley

Produzione e English affairs

Con oltre 20 anni di esperienza tecnica nel campo della produzione televisiva, ha iniziato come ricercatrice freelance presso la BBC, nel reparto dedicato agli spettacoli live per bambini per poi continuare come assistente alla regia, operatore e producer nel reparto grafico presso QVC THE SHOPPING CHANNEL. Presso la ORBIT COMMUNICATIONS a Roma ha ricoperto il ruolo di Tecnico alla trasmissione (Senior), garantendo attività live di playout nei canali sportivi (Olimpiadi & Coppa UEFA), copertura di programmi politici arabi e di notiziari americani in diretta (CNBC/MSNBC). Per NATIONAL GEOGRAPHIC a FOX INTERNATIONAL ha ricoperto il ruolo di addetto a controllo della qualità dei programmi europei in HD ed è stata responsabile delle transizioni tra Stati Uniti e Paesi Bassi.
Come traduttrice freelance ha lavorato a Roma presso il Gruppo Thalia per NATIONAL GEOGRAPHIC, per la serie Doc TV di POPCULT "Our Big Wild Family” su SKY ITALIA, gli speciali Doc " The Saboteurs", e "The Ducati Scrambler" e il cortometraggio d’animazione "Volume".

Laura Frontera

Laura Frontera

Montaggio e Produzione

Laureata a pieni voti in DAMS cinema è nata e ha base a Bologna, anche se di Bologna ha ben poco nel sangue. Dopo un intenso internship di sei mesi durante il quale segue l’intera post-produzione del documentario "Strade Blu 3 - Viaggio nella provincia americana ai tempi di Obama" prodotto da Movie Movie, comincia a lavorare come assistente al montaggio e alla produzione per POPOCult, collaborando con gioia alla realizzazione di diversi documentari tra i quali: "Lo chiamavano Vicky" di Enza Negroni, "Una mappa per due" di Danilo Caracciolo e Roberto Montanari, "Subbuteopia" di Pier Nosari, e la serie tv in 10 puntate "La famiglia Salvanimali" Sky-Uno Italia. Grazie ad un background ricco di lavori nel campo comunicativo, come freelancer si occupa di montaggio senza mai smettere di esplorare nuovi territori. Attualmente, infatti, si dedica ad un progetto di museo multimediale e collabora con un’associazione no-profit di Amsterdam per la realizzazione di eventi artistici nella capitale olandese. To be continued!

Valeria La Pietra

Valeria La Pietra

Sviluppo, Produzione e Comunicazione

Opera in ambito cinematografico e culturale da diversi anni svolgendo attività che spaziano dallo sviluppo di progetti filmici e creativi all’organizzazione su set cinematografici e televisivi. Negli ultimi anni, con i crescenti cambiamenti e modelli alternativi di strategie produttive ha sviluppato competenze professionali anche nell’ambito della comunicazione e del marketing. Contemporanemante agli studi universitari ha maturato esperienza in diverse produzioni di videoclip, cortometraggi e spot pubblicitari tra cui Boom di Daniele Balboni per MTV Giappone e I-tunes, Espresso con omicidio di Simone Colombo e Giovanni Favia per Sky e spot 2007 di Daniele Balboni per Hera Emilia Romagna. Nel 2008 lavora in produzione nel film lungometraggio L’uomo che verrà di Giorgio Diritti vincitore DAVID DI DONATELLO 2010 come Miglior film, Miglior Produttore, Migliore fonico di presa diretta; cominciando una lunga collaborazione con Giorgio Diritti e Simone Bachini per la società Aranciafilm, da loro fondata. Lavora con la casa di produzione POPCult da diverso tempo occupandosi di sviluppo, produzione e comunicazione, tra le ultime produzioni POPCult: La famiglia salvanimali serie tv-Sky Uno Italia; Una storia di lupi web-doc Almo Nature, spot Ducati per lancio nuova scrambler; Volume corto animato; Sabotatori docu-film.

Maria Grazia Moncada

Maria Grazia Moncada

Documentarista e Autrice

Documentarista e autrice, dal 2011 collabora con la casa di produzione POPCULT e dal 2010 con la ONG Liveinslums per cui ha realizzato vari documentari sulla condizione degli slums: nella baraccopoli di Mathare (Kenya), in alcune favelas di S.Paolo (Brasile) e nell’insediamento di città dei morti al Cairo (Egitto).
Tra i suoi documentari: Elica (2014 POPCult, Liveinslums), Duse: uno Spettacolo di Memorie (Italia 2011) distribuito col Resto del Carlino, Face to Face (Israele 2005) selezionato United Nations Enviromental Programme, per la diffusione della pace nel mediterraneo. Lustrascarpe (Vietnam 2004 – Baule dei Suoni) Raitrade.
Ha lavorato come regista e autrice per vari format sulla condizione degli immigrati in Italia per Babel TV (Sky).
E’ docente di “Teoria e tecnica del documentario all’estero” e del corso ‘Realizzare un video: dall’idea alla produzione” per l’ente di Formazione Professionale Vigorelli (Milano).
Per Peace Reporter ha realizzato ‘Lampedusa storia di migranti’ 2011.

Roberta Ferrari

Roberta Ferrari

Documentary Filmmaker, Docente, Operatrice

Documentary filmmaker, docente, operatrice. Fra i documentari che ha diretto ricordiamo:
2012 “Golpe nella prigione verde”, regia, prodotto da POPCult, girato in Honduras, trasmesso da PressTV Iran, selezionato a Doc in tour 2012.
2003 “La via delle bombe. Il sentiero di Ho Chi Min” regia, riprese e montaggio, vincitore del Festival internazionale di regia Sguardi Altrove Milano 2003.
2004 “Dopo l’assedio. Sarajevo” regia, con il fotoreporter Massimo Sciacca, selezionato al Corto Imola Festival; Sguardi Altrove, Milano; Tekfestival, Roma; Human Rights Nights, Bologna; Politically Uncorrect Film Festival, Ljubliana.
Nel 2010-11 è filmmaker di una serie di reportage sulle comunità di stranieri in Italia, per Babel tv, canale televisivo di Sky.
Collabora con case editrici, scrive di linguaggio e tecnica documentaristica. Dal 2006 ad oggi conduce workshop e seminari sul tema del documentario presso il C.F.P. Vigorelli di Milano.
Operatrice per numerosi reality fra i quali l‘ “L’ Isola dei famosi”, “Music Farm” e tanti altri mostri.

Tania Pedroni

Tania Pedroni

Regista e Sceneggiatrice

E’ nata a Reggio Emilia, si è laureata in lettere moderne e formata alla scuola di cinema di Ermanno Olmi. Ha lavorato come aiuto regista e diretto una docu-soap in 13 puntate per Canale 5.
Ha firmato la regia di diversi documentari per la televisione italiana in particolare per Sat 2000 e Telepiù. Tra questi: “A mezza altezza”, selezionato dal 18° Torino Film Festival e dal Festival du Cinéma di Douarnenez e “Ritratto di donna con bambina. Particolare” vincitore al CortoImolaFestival 2002 e “XXL – Vite extralarge” prodotto in collaborazione con RAITRE-DOC3, in onda su Rai 3 (agosto 2009) e venduto in tutto il mondo.
Ha realizzato video e installazioni su temi architettonici e urbanistici e scrive per il cinema.
E‘ co-sceneggiatrice e produttore associato de “L’uomo che verrà” di Giorgio Diritti, film vincitore del Gran Premio della Giuria, del Marc‘Aurelio d’Oro del Pubblico e del Premio "La Meglio Gioventù" al Festival Internazionale del Film di Roma 2009 e David di Donatello miglior film 2010 (www.uomocheverra.com). Per lo stesso film ha ricevuto la candidatura ai David di Donatello 2010 come sceneggiatrice.
Con Fredo Valla e Giorgio Diritti firma la sceneggiatura del terzo film di quest’ultimo, “Un giorno devi andare”, selezionato nel concorso ufficiale del Sundance Film Festival 2013.

Caroline Cordola

Caroline Cordola

Assistente di produzione e Traduttrice

Nata a Parigi, vive a Bologna da diversi anni. Inizia a lavorare nell’audiovisivo in qualità di traduttrice e speaker. Dal 2009 lavora come assistente alla produzione nella realizzazione di documentari tra cui Paradiso Ritrovato (2009), Il pioniere del wireless – Guglielmo Marconi 1874-1937 (2009), e del videoclip Ho fatto un sogno di Vasco Rossi (2010).

Ivana Pistorozzi

Ivana Pistorozzi

Character Animator e Illustratrice digitale

Lavora come Character Animator e Illustratrice digitale per diverse produzioni in Italia e all’estero (CartoonOne, MatitaAnimata, Pineaple Squared Entertainment LTD, SpiderEye & Disney UK), attualmente vive a Bologna.
Ha studiato presso l‘Accademia di Belle Arti di Firenze e si è specializzata nell’Insegnamento di Tecniche Fotografiche all‘Università dell’Immagine di Fabrizio Ferri e in Discipline Pittoriche all’ Università di Milano, nel 2004 ha studiato Animazione 2D e 3D presso la Vancouver Film School (Canada), dove dirige il
suo primo corto: Hypnotized.
Nel 2012 termina il percorso di Studi Avanzati in Animazione 3D di Animation Mentor (USA) e di Illustrazione digitale presso Schoolism di Bobby Chiu.

Daniele Bonazza

Daniele Bonazza

Montatore compositing After Effects

Laureato al Dams all’Università di Bologna, lavora da diversi anni come montatore di spot, spettacoli teatrali e documentari, tra cui XXL – Vite Extralarge (RaiTre 2009), Paradiso Ritrovato (2009). Dal 2009 ha inoltre montato diversi servizi giornalistici per la trasmissione Report in onda su RaiTre. Infine si occupa di video-compositing in After Effects, lavorando per Il pioniere del wireless – Guglielmo Marconi 1874-1937 (2009) e il videoclip di Vasco Rossi Ho fatto un sogno (2010).